CIRCUITO "MANDINGO DI DOLCEACQUA"© L'Evidenziatore Del Web: IL FIUME. Un'altra poesia di Josè Saccani Tutto quello che cerchi in un semplice click notizie, news, società, economia, video incredibili,

lunedì, dicembre 15, 2014

IL FIUME. Un'altra poesia di Josè Saccani

Il fiume

Camminando lungo l’argine del fiume, al tramontar del sole,
la vegetazione cambia colore,
 i gialli, i verdi, le foglie morte di color rosso - marrone,
tutto si trasforma in un'arco baleno dorato,
 dagli ultimi raggi tenui, di un pallido sole.
Il rumore dello scorrer dell’ acqua,
che impatta contro pietre e pietroni trascinati da piene,
sembra un’ orchestra di angelici arpeggi.
Un volo di germani reali,
difende il territorio dall’invasione di cormorani gracchianti.
Le canne, abbondanti e stipate sulle due sponde,
inchinandosi alle ultime folate di vento,
regalano suoni che sembran venire da un mondo alieno.
Cammino a passi lenti e felpati, cercando di non fare rumore,
per non violare quel magico ambiente.
L’aria umida e fresca, respiro voglioso,
e, piano,  piano,  il buio mi avvolge,
vedo lontano le luci del Borgo,
il campanile della Chiesa, rintocca le ore,
sono le venti, a malavoglia decido il rientro.
Alzo lo sguardo e vedo il Castello dei Doria, in controluce,
l’alone chiaro di luna nascente, lo rende superbo.
Sono sereno e contento,  perché ho goduto di un magico momento,
che  rinfranca l’anima, dopo una giornata lunga, faticosa e stanca.
                                                                                                  Josè
CONTINUA A LEGGERE LE ALTRE SUE POESIE IN QUESTO LINK:http://sito2012.blogspot.it/p/langolo-della-poesia-di-jose.html







POST POPOLARI

Booking.com
CERCA IL B&B A DOLCEACQUA DA NOI...

NEL SITO

LO SAPEVI..?

LO SAPEVI..?
L'evidenziatore si sta trasferendo e deve arredare il nuovo sito. Non farti sfuggire questa occasione. Guardalo in anteprima mentre è al lavoro