CIRCUITO "MANDINGO DI DOLCEACQUA"© L'Evidenziatore Del Web: "Clima impazzito" Il 2013 l'anno della svolta climatica? Tutto quello che cerchi in un semplice click notizie, news, società, economia, video incredibili,

mercoledì, giugno 19, 2013

"Clima impazzito" Il 2013 l'anno della svolta climatica?

Secondo il servizio meteorologico della Gran Bretagna, la temperatura supererà la media annua di oltre 0,5°C. Se andremo avanti di questo passo, già in questo secolo sulla Terra cominceranno dei cambiamenti catastrofici. Altri ricercatori credono invece che dal 2014 la temperatura comincerà ad abbassarsi dopo di che inizierà una nuova era glaciale.

Che cosa dobbiamo aspettarci? La rapida sparizione dei ghiacci artici o il blocco delle correnti calde? Secondo Andrej Shmakin dell’Istituto di geografia dell’Accademia delle scienze russa, è più probabile un lento processo di riscaldamento.

Nella nostra vita di tutti i giorni non ci accorgiamo quasi del riscaldamento. Ce ne rendiamo conto solo grazie agli studi scientifici e alle statistiche, quali mostrano che la temperatura del pianeta sta crescendo inesorabilmente. Vladimir Chuprov, coordinatore del programma energetico di Greenpeace Russia, dice che l’attività dell’uomo ha portato al cambiamento della ciclicità delle stagioni.

I fenomeni meteorologici estremi, tipo uragano Sandy, diventeranno sempre più frequenti, perchè l’uomo ha reso instabile il sistema climatico della Terra. Il riscaldamento globale è soltanto uno degli indicatori. Purtroppo il pianeta non potrà più tornare allo stato in cui si trovava nel passato.

Gli esperti della Banca mondiale hanno presentato un rapporto nel quale si rileva che entro l’inizio del prossimo secolo la temperatura media dell’aria aumenterà di 4°C. Cià porterà a cambiamenti irreversibili: diminuiranno le risorse alimentari, spariranno vari ecosistemi, crescerà il livello dell’oceano mondiale. Eppure la battaglia non è stata ancora persa.

Occorre innanzitutto approvare un nuovo efficiente programma per contrastare il riscaldamento globale, che deve prendere il posto del protocollo di Kyoto ormai inutile.

Bisogna inoltre sviluppare le fonti di energia ecologiche, cessare il barbaro taglio delle foreste, perfezionare i sistemi di depurazione delle acque. Se l’impegno sarà energico e ragionevole, la speranza di poter vivere in futuro con un clima accettabile è abbastanza grande.

Fonte ufficiale testo: http://ilnavigatorecurioso.myblog.it/archive/2012/12/27/cambiamento-climatico-il-2013-sara-forse-il-piu-caldo-degli.html

POST POPOLARI

Booking.com
CERCA IL B&B A DOLCEACQUA DA NOI...

NEL SITO

LO SAPEVI..?

LO SAPEVI..?
L'evidenziatore si sta trasferendo e deve arredare il nuovo sito. Non farti sfuggire questa occasione. Guardalo in anteprima mentre è al lavoro