CIRCUITO "MANDINGO DI DOLCEACQUA"© L'Evidenziatore Del Web: Il programma del 'Movimento 5 Stelle' di Bordighera. Tutto quello che cerchi in un semplice click notizie, news, società, economia, video incredibili,

martedì, aprile 30, 2013

Il programma del 'Movimento 5 Stelle' di Bordighera.

foto Sanremonews 

La rinascita del territorio comunale di Bordighera, Sasso e Borghetto San Nicolò è un argomento non più rimandabile.
La proposta è di puntare sullo sviluppo turistico/culturale, realizzare iniziative, migliorare i servizi.
Questo con la partecipazione di tutta la cittadinanza, la cooperazione con i comuni limitrofi, gli Enti, i comitati spontanei ed i privati interessati al miglioramento della città di Bordighera,delle frazioni di Sasso, Borghetto San Nicolò e delle zone periferiche.

I punti fondamentali:

Democrazia partecipata, trasparente e diretta: assemblee cittadine periodiche e forum di discussione a frutto dell'attività amministrativa del consiglio comunale. Pubblicazione di tutti gli atti, delibere e spese al fine di garantire sempre la maggior trasparenza possibile. Bacheche informative nei luoghi più frequentati della città, in appoggio al sito web istituzionale.

Dirette streaming via web e registrazione dei consigli comunali. Ulteriore sviluppo del sito ufficiale del Comune al fine di renderlo, per i cittadini,uno strumento di partecipazione attiva alla gestione della vita comunale. Introduzione di referendum comunali consultivi e propositivi senza quorum che verteranno sulle tematiche più importanti della nostra città. Totale trasparenza negli appalti e, dove possibile, l’adozione di un sistema di economia diretta che permetta al Comune di realizzare la maggior parte dei lavori.
Riconferma del Presidio Ospedaliero a Bordighera e studio di un suo eventuale ulteriore sviluppo. Insediamento di una commissione che possa valutare gli impatti della Aurelia-bis sul territorio. 

Bordighera, città culturale: attraverso la rivalutazione dei fondi stabiliti per le attività culturali, con la creazione di un museo civico che raccolga le opere d'arte degli artisti della provincia ad acquisizione diretta a costo zero (Il museo in questione avrà uno spazio dedicato ai Maestri Giuseppe Balbo e Giuseppe Ferdinando Piana), la promozione delle manifestazioni comunali a costo ridotto, grazie al volontariato. Con la riscoperta delle antiche tradizioni artigianali, culturali e religiose del nostro territorio. Non ultimo, attraverso l’utilizzo di spazi quali la passeggiata mare, i centri storici per grandi manifestazioni d’arte, teatro e musica.

Bordighera, città turistica: predisposizione di un ufficio che si occupi di marketing in tutte le sue forme mediatiche, della promozione dei centri storici, della creazione del brand "Città di Bordighera", dell'individuazione dei mercati target e la creazione di concorsi di idee. Incentivare la promozione di Bordighera come meta di ritiri sportivi e tornei, in cooperazione con le associazioni esistenti. Proporre una calmierazione delle tariffe alberghiere e degli affitti stagionali attraverso recuperi economici su IMU e TARSU.

Rivalutazione ed analisi approfondita del progetto porto per un adeguamento alle reali possibilità della comunità e dei fondi comunali. Identificazione di spazi pubblici, come la passeggiata mare, per incentivare la vita turistica diurna e notturna con orari mirati.
Ricerca di fondi europei per la riqualificazione di facciate storiche, monumenti e centri storici di Bordighera, Sasso e Borghetto San Nicolò.

Bordighera, città moderna e vivibile: attraverso un serio impegno atto a migliorare la qualità della vita, con iniziative sociali ed ecologiche come la creazione di compostiere di quartiere, l'adesione ai progetti "Rifiuti Zero" e "Orti collettivi". Sviluppo del trasporto pubblico urbano ed abbattimento di tutte le barriere architettoniche, nonchè un piano di mobilità per i disabili e maggiore attenzione al rispetto della normativa in materia.

Studio di approfondimento e revisione del piano triennale 2013-2015 dei lavori pubblici decretato dai commissari prefettizi, al fine di recuperare fondi per l'assistenza sociale e lo sviluppo turistico/culturale ed evitare opere inutili ed indesiderate. Rivalutazione dell’impatto ambientale del progetto della rotonda di Sant Ampelio.

Nel quadro di uno sviluppo a “zero cemento”, censire ed attivarsi per il recupero ed il riutilizzo dei fabbricati ad uso abitativo, in disuso o in stato
di degrado, promuovendo il miglioramento energetico degli edifici.

Bordighera, città per il lavoro: Creazione di una cooperativa a partecipazione comunale per il reinserimento nel lavoro di soggetti che lo hanno perso. Coinvolgere i coltivatori in progetti di recupero ambientale e del territorio in collaborazione con gli imprenditori locali perseguendo l'obbiettivo di realizzare un’ offerta di prodotti biologici a km 0. Attivarsi per la manutenzione e messa in sicurezza del territorio (pulizia delle riane, rifacimento muri, sfalcio erba, recupero dei sentieri, ecc.). Gestione diretta ed ammodernamento dei mercati rionali e mercatini per creare una maggiore attrazione dai Comuni limitrofi e non.

Bordighera nel sociale: partendo dai bambini, con la creazione di un asilo nido comunale, creando attività, animazione ed eventi, per i bambini e le famiglie, attraverso il volontariato e la partecipazione attiva. Istituendo corsi di informatizzazione per tutti e garantendo l’accesso alla rete gratuito in alcune zone e parchi della città. Creando un polo multi-servizi a vantaggio dei cittadini. Rivalutando le risorse comunali per l’assistenza a famiglie toccate dalla crisi. Potenziando i servizi per gli anziani attraverso le associazioni del settore già presenti e appoggiando la creazione di nuove.


Fonte ufficiale Sanremonews

PER ULTERIORI AGGIORNAMENTI VISITATE http://www.bordighera5stelle.net/

POST POPOLARI

Booking.com
CERCA IL B&B A DOLCEACQUA DA NOI...

NEL SITO

LO SAPEVI..?

LO SAPEVI..?
L'evidenziatore si sta trasferendo e deve arredare il nuovo sito. Non farti sfuggire questa occasione. Guardalo in anteprima mentre è al lavoro