CIRCUITO "MANDINGO DI DOLCEACQUA"© L'Evidenziatore Del Web: "FIBROMIALGIA" CREATA UNA SCALA DI DOLORE DOVE IL MEDICO CAPISCE A CHE LIVELLO SIETE.. Tutto quello che cerchi in un semplice click notizie, news, società, economia, video incredibili,

venerdì, maggio 15, 2015

"FIBROMIALGIA" CREATA UNA SCALA DI DOLORE DOVE IL MEDICO CAPISCE A CHE LIVELLO SIETE..

Come paziente Fibromialgica, probabilmente hai avuto medici o infermieri che si chiedono: "Come giudichi il tuo dolore su una scala da 0 a 10, con 0 essere senza dolore e 10 il dolore peggiore che si possa immaginare?» Sembra una domanda, tranne per il fatto che nessuno mai ti dice che cosa significano quei numeri ragionevole.

Di fronte a questa domanda, spesso si va in panico e la tua mente inizia la corsa. Quale numero devo dire? Se il numero è troppo basso, non capirà quanto sto male; ma se è troppo alto, penserà che sto solo cercando di ottenere la droga. Come posso essere sicuro che quello che pensa il numero significa che è lo stesso di quello che provo e che significhi?

Nel tentativo di porre rimedio a questa situazione, si è ricercato diverse interpretazioni della scala del dolore e è stato compilato quello che sembra essere la descrizione più comunemente accettata di ogni numero sulla scala. Se si vuole essere sicuri che voi e il vostro medico si parli la stessa lingua, dargli una copia di questa scala del dolore e fagliela vedere lo aiuterà a farsi un'idea reale su il ​​vostro dolore.

Plus500 SCALA DOLORE



0 - Il dolore gratuito.

Dolore lieve - fastidioso, fastidioso, ma in realtà non interferisce con le attività della vita quotidiana.

1 - Il dolore è molto mite, appena percettibile. Il più delle volte non si pensa a questo proposito.

2 - il dolore minore. Fastidioso e può avere occasionali fitte più forti.

3 - Il dolore è evidente e distrazione, però, è possibile abituarsi ad esso e adattarsi.

Dolore Moderato - interferisce significativamente con le attività della vita quotidiana.

4 - il dolore moderato. Se siete profondamente coinvolti in un'attività, si può essere ignorato per un periodo di tempo, ma è ancora fastidioso.

5 - dolore moderatamente forte. Non può essere ignorato per più di qualche minuto, ma con uno sforzo è ancora in grado di gestire al lavoro o partecipare ad alcune attività sociali.

6 - Moderatamente forte dolore che interferisce con le normali attività quotidiane. Difficoltà di concentrazione.

 - Disabilitazione; in grado di non poter svolgere attività nella vita quotidiana.

7 - Grave dolore che domina i sensi e significativamente limita la capacità di svolgere le normali attività quotidiane o mantenere relazioni sociali. Interferisce con il sonno.

8 - dolore intenso. L'attività fisica è molto limitata. Conversare richiede un grande sforzo.

9 - dolori lancinanti. Impossibile parlare. Gridando e / o gemendo incontrollabile.

10 - indicibile dolore. Costretto a letto e possibilmente in delirio. Pochissime persone potrà mai sperimentare questo livello di dolore.

Evitiamo gli errori di diagnosi.

Qual'è il rating del vostro dolore..? 



L'errore più comune che le persone fanno è sopravvalutando il loro livello di dolore. Ciò avviene generalmente in uno dei due modi:
Dicendo il dolore è un 12 su una scala da 0 a 10.
Mentre si può semplicemente cercare di trasmettere la gravità del tuo dolore, in modo che il medico capisca che e se..si sono date all'esagerazione e lui avrà un'idea più obbiettiva sulla gravità della vostra salute e la terapia giusta che vi serve realmente.



Sorridete e conversate con il medico, poi dicendo che il vostro livello di dolore è un 10.
Se siete in grado di portare avanti una conversazione normale, il dolore non è un 10 e non è nemmeno un 9. Si consideri il fatto che il parto naturale (senza epidurale o farmaci) è generalmente pensato per essere un 8 sulla scala del dolore. Proprio come con il primo esempio, il medico pensa che si sta esagerando il vostro dolore e probabilmente non è così male come dici tu.

Se volete che il vostro dolore venga preso sul serio,
è importante che si prende sul serio la scala del dolore.

Perché il dolore è soggettivo, è difficile spiegare quello che ti senti ad un'altra persona, anche con il proprio medico curante.
La scala del dolore non può essere l'ideale, ma è il migliore strumento che abbiamo in questo momento. I ricercatori stanno lavorando su prove di sviluppo che un giorno potrebbe essere in grado di misurare oggettivamente il grado di dolore che stiamo vivendo. Ma fino a quando i test si perfezionano e diventano ampiamente disponibili e accessibili, dovremo sfruttare al meglio di ciò che abbiamo.



POST POPOLARI


Fonte:  http://www.prohealth.com/fibromyalgia/library/showArticle.cfm?libid=20019&B1=EM051315F&utm_source=EM051315F&utm_medium=em&utm_campaign=FM&slvor=12506.1195217.0.1.0.525805&eid=mailcontatto5%40gmail.com


VUOI BUTTARTI IN BORSA..?? ECCO COME FARE.

Plus500

POST POPOLARI

Booking.com
CERCA IL B&B A DOLCEACQUA DA NOI...

NEL SITO

LO SAPEVI..?

LO SAPEVI..?
L'evidenziatore si sta trasferendo e deve arredare il nuovo sito. Non farti sfuggire questa occasione. Guardalo in anteprima mentre è al lavoro